iscrizionenewslettergif
Editoriali

Femminicidio, prima di tutto un problema culturale

Di Redazione15 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

La legge bada gli aspetti penali, ma la violenza sulle donne ha radici nella pseudo cultura italiana

Femminicidio, prima di tutto un problema culturale
Violenza sulle donne

La nuova legge sul femminicidio ci fa riflettere sulla lunga corsa ad ostacoli per una cultura di rispetto verso il genere femminile. Ripercorriamo insieme le tappe affrontate finora.

Si comincia nel 1981 quando viene abolito il delitto d’onore. Sì, avete capito bene: il delitto d’onore (o disonore?). Passano quindici anni e nel 1996 vengono inseriti tra i delitti contro la persona (e non più contro la morale!) i delitti contro la libertà sessuale, tra cui la violenza sessuale o la corruzione di minorenne.

Nel 2009 viene riconosciuto il reato di stalking. E finalmente l’11 ottobre del 2013 la conversione in legge del “decreto femminicidio”.

Tuttavia è impossibile non notare alcune “singolarità” procedurali. Che ci azzecca il femminicidio con il potenziamento del Corpo nazionale dei vigili del fuoco piuttosto che con le pene per le frodi informatiche o con la concessione di nuovi permessi di soggiorno? Ma sopratutto che ci azzecca con la “salvezza” delle Province? Vuoi vedere che hanno concesso la una via “preferenziale” al decreto per eliminare il disegno di legge del governo sullo scioglimento delle amministrazioni provinciali?

Si tratterebbe di una sorta di ricatto politico sulla pelle delle donne! Sì perché poco può risolvere una legge, votata in fretta e furia, sul problema della violenza sulle donne, sopratutto se si riduce a problema penale un problema che è ancora – e soprattutto – un problema prettamente culturale.

Patrizia Siliprandi
già componente della Commissione Nazionale Pari Opportunità

Pdl Bergamo: caro Capelli, ora dica da che parte sta

Il coordinatore provinciale del Pdl Angelo CapelliE il segretario Capelli da che parte sta? E' la domanda che si pone la ...

La legge e la giustizia

Sentiamo spesso affermare che una cosa è giusta perché lo dice la legge. Ma è ...