iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Esteri

Usa a rischio default: Obama preme sul Congresso

Di Redazione8 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il presidente americano chiede il rinvio di un anno del tetto del debito. Sfida ai repubblicani

Usa a rischio default: Obama preme sul Congresso
Barack Obama

WASHINGTON, Usa — Gli Stati Uniti sono a rischio default e le conseguenze sarebbero catastofiche sull’economia mondiale. Per questo, dopo lo shutdown che sta paralizzando parte del paese, il presidente Barack Obama ha chiesto al Congresso Usa di approvare l’innalzamento del debito.

La Casa Bianca appoggia la legge presentata dai senatori democratici con cui si innalzerebbe il tetto del debito per un anno, ovvero per il periodo utile ad uscire dalle incertezze sui mercati finanziari, create dai rischi di default americano. Lo ha reso noto il portavoce Jay Carney.

Il presidente Obama ha poi replicato alle proteste dei repubblicani, ricordando che il partito democratico ha già concesso un compromesso, accettando livelli di spesa più bassi di quelli che avrebbe voluto.

Il presidente Usa Barack Obama si appella alla Camera perchè oggi voti il finanziamento dello Stato Federale e faccia cessare lo shutdown.

“Sono convinto che alla Camera, tra democratici e repubblicani, ci siano i voti per far cessare la chiusura dello Stato Federale”, spiega Obama, sfidando praticamente la leadership repubblicana di John Boehner a mettere la legge ai voti. “Arriviamo oggi a un voto, e vediamo che succede”, ha aggiunto durante la sua visita alla Fema.

Tornado: allerta a New York e Washington

Allerta tornado a New YorkNEW YORK, Usa -- Allerta tornado sulla costa Est degli Stati Uniti. Il Servizio meteorologico ...

Trentino: neve in arrivo a 1200 metri

Freddo in arrivo anche a quote basseTRENTO -- Più che autunno pare un anticipo d'inverno. Piogge diffuse e neve oltre i ...