iscrizionenewslettergif
Bergamo

Trecento km a piedi: tre dializzati tentano l’impresa

Di Redazione8 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

I bergamaschi raggiungeranno Santiago de Compostela a piedi: 25 chilometri al giorno

BERGAMO — Partiranno da Milano e arriveranno in aereo a Leon, in Spagna. Poi si metteranno in cammino per Santiago di Compostela. Trecento chilometri a piedi, lungo la famosa strada dei pellegrini. Protagonisti tre bergamaschi: Paolo Beretta, Enzo Carrara, entrambi in dialisi all’Ospedale Papa Giovanni XXIII, e Marco Minali, trapiantato di rene a Bergamo.

I tre percorreranno 25 chilometri al giorno a piedi. E’ la prima volta che pazienti dializzati si cimentano sul Cammino di Santiago.

L’avventura è organizzata dall’Associazione Nazionale Dializzati (Aned), in collaborazione con un’azienda farmaceutica, che daranno la possibilità ai due pazienti di eseguire la dialisi lungo il Cammino in tre differenti cliniche spagnole. Il percorso si concluderà il 23 ottobre. A seguirli lungo il cammino ci sarà Valentina Paris, presidente di Aned.

Aned è l’Associazione Onlus che riunisce i cittadini affetti da malattie renali croniche, dializzati e trapiantati d’organo. Nel 2003 è stata premiata con la Medaglia d’oro al merito della Sanità per i risultati raggiunti nell’ottenimento di leggi e tutele che hanno migliorato la qualità della vita dei malati in dialisi e con trapianto di rene.

Poste, a Bergamo il semaforo per i clienti

Le Poste di Bergamo centroBERGAMO -- Poste Italiane lancia a Bergamo l’iniziativa “Vediamoci in Poste”, un nuovo canale di ...

Italcementi: venerdì sciopero e corteo a Bergamo

Lavoratori in scioperoBERGAMO -- Un presidio davanti alla portineria centrale della sede di via Madonna della neve. ...