iscrizionenewslettergif
Italia

Vittorio Cecchi Gori condannato a 7 anni

Di Redazione7 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Vittorio Cecchi Gori condannato a 7 anni
Vittorio Cecchi Gori

ROMA — Nuovi guai giudiziari per Vittorio Cecchi Gori. Il produttore cinematografico è stato condannato a 7 anni di reclusione in relazione al crac da 600 milioni della società Finmavi.

Lo ha stabilito la VI sezione penale del tribunale di Roma. I giudici hanno inflitto 5 anni e sei mesi anche a Luigi Barone, storico braccio destro di Cecchi Gori.

Oggetto della vicenda sono una serie di operazioni il cui esito ha determinato il dissesto della società e tra queste finanziamenti alle controllate mai restituiti. Secondo la pubblica accusa, i due imputati avrebbero distratto o comunque dissipato i beni del patrimonio sociale della Finmavi.

Il primo febbraio scorso il produttore era, inoltre, stato condannato a 6 anni per il crac da 24 milioni di euro della Safin Cinematografica, società del gruppo fallita nel febbraio 2008.

La piena travolge l’auto: padre e figlio dispersi

Le ricerche dei dispersiGROSSETO -- Sono ancora in corso le ricerche di padre e figlio di una famiglia ...

Bimba scarabocchia il Ponte Vecchio: padre ripulisce

Ponte VecchioFIRENZE -- Ha disegnato delle stelline con un pennarello arancione sul muro davanti al busto ...