iscrizionenewslettergif
Sport

Gara da brividi: Vettel vince il Gran Premio di Corea

Di Redazione6 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il tedesco trionfa davanti alle Lotus. Solo sesto Alonso. E ora il distacco in classifica sale a 77 punti

Gara da brividi: Vettel vince il Gran Premio di Corea
La partenza del Gran Premio di Corea

SEUL, Corea del Sud — Il campione del mondo in carica, Sebastian Vettel, ha vinto il Gran Premio di Corea e ha allungato in classifica sul ferrarista Fernando Alonso, giunto solo sesto. Fra i due rivali ora i punti di distacco nel mondiale piloti sono 77.

La gara è stata bellissima e ricca di colpi di scena. Sulla pista di Yeongam è accaduto di tutto. Dopo una partenza da brividi, Massa va in testa coda alla terza curva. Nei primi giri Vettel va subito in fuga, distanziando Grosjean e Hamilton. Ma la vera lotta si vede dietro con sorpassi da brivido.

Alonso e Hamilton vanno al primo cambio gomme intorno al decimo-undicesimo giro. Intanto Ricciardo, partito con gomme medie sulla Toro Rosso, non si è ancora fermato e viaggia quarto, alle spalle di Vettel, Grosjean e Hamilton. Al 18esimo giro, però, viene superato da Rosberg e così decide che è ora di fare la prima sosta e sostituire le gomme, rientrando nono.

Alonso intanto è sesto e si fa aggressivo dietro a Hulkenberg, ma non riesce a superarlo. Raikkonen anticipa la seconda sosta al 25esimo giro. Un giro dopo Alonso viene infilato da Webber, poi decide di andare al pit-stop. Al 28esimo giro, colpo di scena: il muso della Mercedes di Rosberg collassa mentre sta superando in rettilineo il compagno di squadra Hamilton. Rosberg è costretto a rientrare per sostituire il musetto.

Ma non è finita. Al 31esimo giro, in pieno rettifilo esplode la gomma anteriore destra della McLaren di Sergio Perez: entra la safety car. Ci rimette anche Webber, che raccoglie un detrito, buca e deve rifermarsi subito. Ma la giornata sfortunata dell’australiano non è finita: Sutil va in testacoda e urta la Red Bull che prende fuoco.

Entra il fuoristrada di soccorso entra in pista prima che venga rispedita fuori la satefy car, parandosi di fronte a Raikkonen che ha appena bruciato Grosjean con un sorpasso al fulmicotone in fondo alla retta principale.

Al 41esimo giro, di nuovo via alla gara con Hamilton che passa Alonso e si riporta quinto. Davanti Vettel si ritrova le due Lotus in scia, ma allunga ancora con autorità e va a vincere.

Atalanta, segna Moralez: col Chievo finisce 0-1

Il gol di MoralezBERGAMO -- Bentornato a Maxi Moralez e un grazie sincero a San Consigli. Sono i ...

Milan: 4 giornate a Mexes e porte chiuse con Udinese

Quattro giornate di squalifica per MexesMILANO -- Quattro giornate di squalifica a Mexes e prossima partita a porte chiuse. E' ...