iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi: in atto colpo di Stato. Pdl verso dimissioni

Di Redazione26 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Passa la linea dei falchi. Alfano: partito unito. Contatti con la Lega Nord per una linea comune

Berlusconi: in atto colpo di Stato. Pdl verso dimissioni
Silvio Berlusconi

ROMA — “E’ in corso un’operazione eversiva che sovverte lo stato di diritto ad opera di magistratura democratica”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, parlando alla riunione dei gruppi Pdl.

“Sono i giorni più brutti della mia vita. Essere stato buttato fuori per un’accusa così infamante. Sono 55 giorni che non dormo – avrebbe spiegato Berlusconi ai presenti -. Ho perso 11 chili, uno per ogni anno di galera che mi vorrebbero far fare”.

“Io non mollo il mio dovere è resistere e combattere nonostante sia molto difficile perché ho contro tutti”. Da qui l’ipotesi, confermata per via indiretta da Angelino Alfano, di dimissioni in massa dei parlamentari del partito.

Se il 4 ottobre la Giunta del Senato voterà la decadenza, i pidiellini si dimetteranno. Il tentativo è quello di costringere il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a sciogliere le Camere.

Anche la Lega Nord sarebbe disponibile a dimettersi in linea con le decisioni prese dal Pdl. Ci sarebbero stati dei contatti tra il Carroccio e diversi esponenti pidiellini e la notizia è stata fatta presente allo stesso Berlusconi nel corso dell’assemblea dei gruppi.

Accorpamento di Comuni: perplessità dalla Lega

Silvana Santisi SaitaBERGAMO -- Sulle proposte di referendum in discussione nell’odierno Consiglio Regionale e riguardanti 56 Comuni ...

Vendita di Telecom: a rischio la sicurezza nazionale

Giacomo Stucchi, presidente del CopasirROMA -- "La cessione del controllo di Telecom agli spagnoli di Telefonica pone seri problemi ...