iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Aumento Iva: il Pdl attacca, Saccomanni minaccia dimissioni

Di Redazione23 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Saccomanni e Letta

Saccomanni e Letta

ROMA — “Non é un problema di aut aut al governo, si tratta di onorare gli impegni assunti con gli elettori ed in Parlamento. Il presidente Letta prenda in mano con energia il timone della politica economica” Lo ha detto il senatore di Forza Italia Altero Matteoli.

“Le scelte del governo non possono dipendere solo dalla volontà del ministro dell’Economia, nella fattispecie un tecnico. Se Saccomanni non condivide, come sembra, la scelta di non aumentare di un punto l’Iva e forse anche di cancellare l’Imu sulla prima casa, ha il diritto di lasciare ma non di minacciare le dimissioni per far passare la sua linea” ha aggiunto Matteoli.

“Letta é un presidente politico, presiede un governo di coalizione, quindi operi di conseguenza per trovare le soluzioni per attuare le scelte politiche della maggioranza”.

A stretto giro la risposta di Saccomanni: “L’ipotesi di differire l’aumento dell’Iva a fine anno è poco praticabile. Nemmeno se aumentassimo la benzina di 15 centesimi riusciremmo a incassare l’equivalente”.

Ma Saccomanni avverte: “Io non mi metto alla disperata ricerca di un miliardo se poi a febbraio si va a votare. Tutto inutile se una campagna elettorale è già iniziata”.

Si è sposata la figlia di Beppe Grillo

Si è sposata a Zoagli la figlia di Grillo GENOVA -- Si è sposata ieri pomeriggio nella Torre Saracena di Zoagli (in provincia di ...

Lega a congresso il 14 dicembre prossimo

Il segretario federale della Lega Nord Roberto Maroni MILANO -- Il prossimo congresso della Lega Nord si terrà 14 e 15 dicembre. Lo ...