iscrizionenewslettergif
Sport

Juve sprecona: in Danimarca finisce 1-1

Di Redazione18 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Conte, allenatore della Juventus

Antonio Conte, allenatore della Juventus

COPENAGHEN, Danimarca — La Juve si complica la vita da sola e nel primo turno del girone B di Champions League pareggia a Copenaghen, con una partita sofferta e sprecona.

I danesi vanno persino in vantaggio al 14esimo del primo tempo con Jorgensen. I bianconeri in difficoltà sulle palle alte soffrono i traversoni e proprio da uno di questi scaturisce il primo gol.

La Juve reagisce. Ma il suo gioco, soprattutto sulle fasce, non convince. I bianconeri creano un paio di occasioni ma il primo tempo si chiude con il vantaggio danese.

La ripresa comincia con una clamorosa occasione per Tevez, su lancio di Pirlo: solo davanti al portiere l’argentino spreca. Al 9′ però arriva il pareggio. Cross di Peluso reso più insidioso dalla finta di Tevez e Quagliarella mette in gol.

La Juve riprende fiducia e attacca con decisione. Le palle gol fioccano. C’è anche una traversa e parate del portiere danese Wiland su Vidal e Giovinco. Tevez si mangia il gol partita nel recupero. E la partita finisce in pari.

Kakà fuori per tre settimane si autosospende lo stipendio

Ricardo Kakà MILANO -- Comincia con una certa sfortuna la nuova avventura del brasiliano Ricardo Kakà al ...

Un brutto Milan batte il Celtic. Il Napoli sconfigge il Borussia

Milan-Celtic 2-0 MILANO -- Buona la prima, anche se brutta. Il Milan ha battuto in casa il ...