iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi: rispunta la richiesta di grazia

Di Redazione11 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

ROMA — Parola d’ordine prendere tempo. Si spiega così la decisione del Pdl di sotterrare per ora l’ascia di guerra sulla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi.

Non che il cavaliere abbia rinunciato alla battaglia, per carità. Ma i segnali vanno verso una trattativa invece che una disputa. E così dal muro contro muro, la situazione in Giunta per le Immunità del Senato sembra essersi sbloccata. Il relatore Andrea Augello ritira le tre questioni pregiudiziali presentate; avanza la sua proposta di confermare la convalida dell’elezione di Berlusconi (che fino all’ultimo non voleva fare); e all’unanimità si decide di dare il via alla discussione generale sulla relazione che di fatto ha assorbito le questioni pregiudiziali (diventate ora ‘preliminari’).

Ci sarà così un voto finale sulla relazione, ma anche la possibilità di esprimersi su ogni singola questione “preliminare”, spiega Augello. Il Pdl ha voluto, infatti, che nelle dichiarazioni di voto ogni gruppo si esprima non solo sulla convalida ma anche sulle singole questioni, come quella della costituzionalità o meno della legge Severino. La Giunta tornerà a riunirsi giovedì alle 15.

Come si spiega il cambio d’orientamento è presto detto. Il Pdl, a parte le dichiarazioni di fuoco di alcuni a cominciare da Schifani, di fatto non vedrebbe di buon occhio la caduta del governo. E’ consapevole che Napolitano non farà andare il paese alle urne né ora né nella prossima primavera visto che decadrebbe la guida dell’Italia al semestre europeo. Inoltre a lungo andare la candidatura di Renzi, vero grande avversario alle prossime elezioni, decanta. Berlusconi inoltre starebbe prendendo tempo perchè convinto dal suo entourage più moderato a chiedere la grazia a Napolitano. E per questo avrebbe bisogno di più giorni per riflettere senza mostrare la faccia feroce.

Maroni: la Regione ricorderà la dottoressa uccisa

Roberto Maroni MILANO -- "Quando accaduto a Chiuduno è un fatto tragico e preoccupante. Come Regione stiamo ...

Grillo attacca Pd e Pdl: il vostro tempo è finito

Beppe Grillo ROMA -- La prima sfuriata di settembre. Il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo ...