iscrizionenewslettergif
Bergamo

Case vacanza: Mercadante rinviato a giudizio

Di Redazione5 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Milano

Il tribunale di Milano

BERGAMO — La Procura di Milano ha chiuso uno dei filoni dell’inchiesta sulle case vacanza e ha chiesto il rinvio a giudizio per Patrizio Mercadante.

Il bergamasco, ex dirigente del settore Minori del Comune di Milano, è accusato di turbativa degli incanti, corruzione e attestazione di falsi requisiti. Secondo le indagini, avrebbe pilotato gare d’appalto per case vacanza per bambini, per circa 30 milioni di euro, a favore di Dario Zambelli, ex manager della Cisl di Bergamo e ex titolare dalla società Borgunitour.

A Mercadante vengono inoltre contestati una mazzetta da 150 mila euro, che secondo l’accusa avrebbe spartito con altri imprenditori, tra cui Zambelli, e altri 20 mila euro ottenuti in cambio di consulenze dalla Fondazione Pini di Milano a cui era stato concesso un finanziamento pubblico di 100 mila euro.

L’udienza preliminare è fissata per il 22 ottobre. Il difensore, l’avvocato Benedetto Maria Bonomo, sta valutando la possibilità di ricorrere al rito abbreviato.

Primo scampolo di autunno nel fine settimana

Previsti temporali nel fine settimana BERGAMO -- Sarà weekend con un primo assaggio di autunno quello in arrivo. Il fine ...

Bergamo estate: tutti gli appuntamenti del fine settimana

L'orto botanico di Bergamo BERGAMO -- Sono numerosissimi gli appuntamenti di Bergamo Estate dal 6 al 12 settembre. Ancora ...