iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Omicidio della brasiliana: fermato il datore di lavoro

Di Redazione4 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Claudio Grigoletto e Marilia Rodrigues Martins

Claudio Grigoletto e Marilia Rodrigues Martins

BRESCIA — E’ in stato di fermo di polizia giudiziaria Claudio Grigoletto, il datore di lavoro della 29enne brasiliana Marilia Rodrigues Martins, trovata morta nell’ufficio in cui lavorava, venerdì sera a Gambara, in provincia di Brescia.

L’uomo è stato interrogato dai carabinieri del comando provinciale di Brescia per tutta la notte. Il pubblico ministero Ambrogio Cassiani gli ha contestato i reati di omicidio aggravato, tentativo di soppressione di cadavere e procurato aborto. La ragazza infatti era incinta.

Grigoletto è stato condotto in carcere a Brescia. “Grigoletto è stato fermato ma non ha confessato” ha aggiunto il comandante provinciale dei carabinieri Giuseppe Spina.

Grigoletto è titolare della Alpi aviation do Brasil per la quale la giovane uccisa lavorava. “Grigoletto aveva la necessità di eliminare il problema rappresentato dal fatto di essere il padre del bambino che la brasiliana aspettava” ha detto il procuratore di Brescia Fabio Salamone. Il procuratore ha aggiunto che “la donna è stata strangolata ma potrebbe essere stato il gas a finirla”.

Aviaria: un nuovo contagio in Emilia Romagna

Aviaria: un contagiato in Emilia Romagna BOLOGNA - L'Istituto Superiore di Sanità ha registrato la positività per il virus dell'influenza aviaria ...

L’Italia invia cacciatorpediniere al largo del Libano

Il cacciatorpediniere Andrea Doria ROMA -- Nonostante le rassicurazioni del governo che l'Italia non parteciperà all'attacco contro la Siria ...