iscrizionenewslettergif
Esteri

Il mostro di Cleveland si impicca in carcere

Di Redazione4 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ariel Castro, soprannominato il mostro di Cleveland

Ariel Castro, soprannominato il mostro di Cleveland

CLEVELAND, Usa — Lo hanno trovato impiccato nella sua cella. Ariel Castro, il “mostro di Cleveland” che per 10 anni ha tenuto segregate 3 ragazze nella sua casa trasformandole in schiave del sesso, è morto ieri in carcere.

Lo rende noto il penitenziario di Orient, in Ohio, dove l’uomo era detenuto. Castro, 53 anni, è stato trovato esanime nella sua cella verso le 21:30 di ieri ora locale (le 3:20 di oggi in Italia) e dichiarato morto in ospedale alle 22:52.

L’uomo era stato condannato ad inizio agosto per i reati di rapimento, stupro e sequestro di persona che gli erano costati una condanna ad oltre 1.000 anni di carcere.

Test missilistico Usa-Israele nel Mediterraneo

La flotta americana verso la Siria TEL AVIV, Israele -- All'inizio aveva negato. Poi nel pomeriggio è arrivata la conferma che ...

Canoista “ostaggio” di un coccodrillo per due settimane

Canoista ostaggio di un coccodrillo per due settimane MELBOURNE, Australia -- Brutta avventura per un canoista neozelandese che durante un'escursione nella zona di ...