iscrizionenewslettergif
Italia

Dolomiti, tre alpinisti precipitano dal Sassolungo

Di Redazione3 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il Sassolungo, in Alto Adige

Il Sassolungo, in Alto Adige

BOLZANO — Giornata tragica ieri sulle montagne italiane. Tre alpinisti sono morti sul Sassolungo, in Alto Adige, mentre un quarto escursionista è deceduto in Valtellina.

Nel primo incidente avvenuto in Val Gardena, hanno perso la vita tre cittadini tedeschi: Joerg Ullmerich, 28 anni di Bornheim, Juan Stefan Santos Y Ruland, 37 anni di Moenchengladbach, e Lothar Manfred Diedrich, 51 anni di Halver.

I tre alpinisti stavano effettuando in cordata una salita alla parete nord del Sassolungo, lungo la difficile via Pichl. Uno degli alpinisti ha messo il piede in fallo e ha trascinato gli altri due in una caduta micidiale da 3100 metri di quota, precipitando per 300 metri.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori dell’Aiut Alpin Dolomites, che con un complicato intervento sono riusciti a recuperare i corpi degli alpinisti. Si tratta della seconda più grande disgrazia di quest’estate nell’area dolomitica: il 23 giugno furono sei gli alpinisti morti cadendo questa volta dal Gran Zebrù, la montagna che con la sua vetta giunge a sfiorare i 4.000 metri di quota.

La quarta vittima della giornata è invece un escursionista precipitato in un dirupo sopra Albosaggia, nella zona di Sondrio. Secondo le ultime notizie trapelate, l’uomo era impegnato alla ricerca di funghi nella zona di San Salvatore, quando per cause in corso d’accertamento è finito nel burrone.

Ascolta musica in cuffia: travolto dal treno

Ascolta musica in cuffia: travolto dal treno SALERNO -- Stava ascoltando musica in cuffia alla stazione quando è stato travolto da un ...

Maggiordomo “infedele” ruba nella villa in Sardegna

Maggiordomo infedele ruba nella villa dei padroni a Porto Cervo PORTO CERVO -- Ha rubato suppellettili e posate di valore dalla villa in cui lavorava. ...