iscrizionenewslettergif
Sebino

Trovato morto nel lago il custode di Villa Faccanoni

Di Redazione2 settembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La celebre Villa Faccanoni, a Sarnico

La celebre Villa Faccanoni, a Sarnico

SARNICO — E’ stato ritrovato morto nelle acque del lago d’Iseo Antonio Rech, custode della celebre Villa Faccanoni. Il corpo senza vita dell’84enne è stato rinvenuto lungo il litorale di Sarnico, non distante dalla dimora.

Rech era il custode di Villa Faccanoni da circa 50 anni. Originario del Veneto, era presto emigrato per lavorare nelle miniere del Belgio e poi in Olanda, fino a trasferirsi in Congo, dove costruì strade. La tappa successiva fu l’Argentina, giù giù fino alla Terra del Fuoco, per lavorare in cantieri edili.

Il suo ritorno in Italia è datato fine anni Cinquanta, quando grazie alle sorelle trova un posto da domestico a Milano, per l’alta borghesia meneghina.

Da quel periodo fino a ieri ha custodito la villa di proprietà della famiglia Faccanoni. I carabinieri di Sarnico hanno avviato le indagini sulla misteriosa morte dell’uomo, il cui corpo è stato ritrovato questa mattina intorno alle 8. Sul posto anche un medico legale per gli accertamenti del caso e i vigili del fuoco.

Lovere, torna il jazz: due serate di grande musica

La presentazione del festival "Back to jazz" di Lovere LOVERE -- E' stata presentata questa mattina nella sala consiliare del Comune di Lovere la ...

Ginecologa uccisa dopo una rissa: individuato l’investitore

Eleonora Cantamessa, la ginecologa italiana uccisa dopo una rissa TRESCORE BALNEARIO -- E' stato identificato l'uomo che era alla guida dell'auto che ieri sera ...