iscrizionenewslettergif
Sebino

Lovere, torna il jazz: due serate di grande musica

Di Redazione12 agosto 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La presentazione del festival "Back to jazz" di Lovere

La presentazione del festival “Back to jazz” di Lovere

LOVERE — E’ stata presentata questa mattina nella sala consiliare del Comune di Lovere la nuova edizione del festival “Lovere back to jazz… dove eravamo rimasti”.

Alla conferenza stampa erano presenti il sindaco di Lovere Giovanni Guizzetti, l’assessore alla Cultura Alex Pennacchio e il presidente dell’associazione “Jazz Club Bergamo” Vittorio Scotti.

“Nonostante le difficoltà dovute ad una fase economica di certo non facile per gli enti pubblici – ha spiegato Guizzetti – per il terzo anno consecutivo l’Amministrazione comunale, in collaborazione con il Jazz Club Bergamo, è riuscita ad organizzare due serate con esibizioni gratuite di artisti jazz di fama internazionale eseguite nell’incantevole cornice di Piazza 13 Martiri oppure presso il teatro Crystal in caso di pioggia. Un appuntamento imperdibile che, siamo sicuri, saprà riscontare il favore del pubblico e, come per le precedenti edizioni, richiamerà nella nostra cittadina centinaia di appassionati di questo genere musicale”.

“L’evento è stato battezzato ‘Back to jazz… dove eravamo rimasti’ per ricollegarsi idealmente ai festival organizzati a Lovere alla fine degli anni Settanta. Anni splendidi, con contenuti musicali eccellenti che portarono nel territorio dell’Alto Sebino, per primi, questo genere musicale, fino ad allora appannaggio delle grandi città” ha aggiunto Pennacchio. “Nonostante sia solo alla sua terza edizione la manifestazione è già diventata il più importante evento di musica jazz di tutto il circondario. Questo grazie non solo alla mutevole essenza del jazz e alla sua abilità di rinnovarsi continuamente, ma anche alla volontà dell’amministrazione comunale e del Jazz Club Bergamo di attrarre un numero crescente di persone verso queste sonorità mediante la scelta oculata degli artisti e delle relative formazioni jazz”.

L’edizione 2013 del festival sarà dedicata ai talenti del jazz italiano. “La direzione artistica – spiega Scotti – ha infatti voluto considerare anche la nuova generazione, quella dei giovani, che ogni anno fa parlare di sé sui palcoscenici ed i festival jazz di tutt’Italia. L’anno scorso portammo il giovane saxofonista Mattia Cigalini; quest’anno, gli esperti hanno voluto premiare ancora uno di loro, forse al momento il più giovane di tutti. Si tratta di Enrico Zanisi, enfant prodige del piano jazz italiano che, a soli ventidue anni, è stato premiato ufficialmente nuovo talento Top Jazz ad Umbria Jazz Winter nello gennaio scorso da cento giornalisti di settore”.

Il festival, patrocinato dal Consiglio della Regione Lombardia, sarà presentato dall’attore Francesco Porfido e si aprirà ufficialmente venerdì 16 agosto, alle ore 21:30, con l’esibizione del quintetto di Gianluca Figliola che presenterà il nuovo disco “It’s strictly forbidden”. A seguire, alle 22.15, il grande pianista Dado Moroni, con l’incantevole voce di Andrea Celeste, proporrà classici della musica jazz e brani che hanno fatto la storia della musica pop e soul, il tutto arricchito dagli arrangiamenti di Dado Moroni dalle atmosfere suggestive.

Il duo proporrà un omaggio alle canzoni di Burt Bacharach. “Dado Moroni – spiega Vittorio Scotti – ha suonato con vere e proprie leggende come Ron Carter, Oscar Peterson, Ray Brown, Ahmad Jamal e ha inciso innumerevoli album divenendo un punto di riferimento nella musica jazz internazionale”.

Andrea Celeste ha pubblicato nel 2008 il suo primo album da solista “My Reflection” che la vede anche in veste di compositrice, riscuotendo ampi consensi nella critica che la paragona a Diana Krall, Anita Baker, Eva Cassidy.

Il “Back to jazz” proseguirà sabato 17 agosto con il concerto del trio di Enrico Zanisi (ore 21:30) e l’esibizione del “Beppe Di Benedetto Quintet” (ore 22:15) che presenterà il suo CD “See the sky”, posizionato fra i primi 10 dischi preferiti e recensiti da Dave Summer di “All about jazz USA” nei primi sei mesi 2012.

Per la buona riuscita dell’evento il lungolago loverese sarà completamente pedonalizzato dalle ore 21:00 alle ore 24:00 mediante la chiusura al traffico della zona compresa fra piazza Garibaldi e l’incrocio fra le vie XX Settembre e Gregorini.

Saranno inoltre vietate l’immissione in via Gregorini da via Zitti e la sosta nel parcheggio a lato di Piazza 13 Martiri. In via eccezionale, durante la manifestazione sarà garantita la libera circolazione dei veicoli all’interno della zona a traffico limitato del centro storico. A tal proposito, si ricorda a chiunque non volesse transitare per Lovere la possibilità di proseguire lungo la statale 42 del Tonale e della Mendola.

Lago d’Iseo: ragazzo annega durante una nuotata

Ragazzo annega nel Lago d'Iseo CASTRO -- Mancava all'appello da due giorni. E' stato ritrovato questa mattina nelle acque del ...

Trovato morto nel lago il custode di Villa Faccanoni

La celebre Villa Faccanoni, a Sarnico SARNICO -- E' stato ritrovato morto nelle acque del lago d'Iseo Antonio Rech, custode della ...