iscrizionenewslettergif
Economia

Draghi, segnali positivi: ripresa nei prossimi mesi

Di Redazione1 agosto 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Mario Draghi

Mario Draghi

FRANCOFORTE, Germania — Si comincia a respirare un clima più fiducioso, almeno in Europa, per la prospettiva di fine della pesante crisi che ha messo in ginocchio l’economia. Il presidente della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi ha confermato oggi che ci sono segnali di ripresa per la parte finale del 2013.

La Bce si aspetta una “ripresa graduale” nei mesi restanti dell’anno. I recenti dati di fiducia confermano le aspettative di una stabilizzazione dell’attività economica, ha detto Draghi.

La Bce terrà i tassi d’interesse al livello attuale, o inferiore, per un “periodo di tempo prolungato”, ha aggiunto.

Il calo su base annua dei prestiti è peggiorato ulteriormente, mentre la stretta del credito alle famiglie resta sui livelli precedenti. La liquidità rimarrà “abbondante” per tutto il tempo necessario, ha concluso Draghi.

Investimenti: i listini dei mercati emergenti

Sguardo sui mercati emergenti I listini dei mercati emergenti hanno raggiunto livelli di prezzo interessanti tali che, forse, è ...

Gli esperti confermano: ripresa sempre più vicina

Ripresa economica ormai imminente MILANO -- Gli esperti sono concordi: la ripresa è vicina, molto vicina. Dopo cinque anni ...