iscrizionenewslettergif
Politica

Forza Italia: a Cologno il club degli “irriducibili”

Di Redazione31 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi e Forza Italia

Silvio Berlusconi e Forza Italia

BERGAMO — Riceviamo e pubblichiamo questo intervento da parte degli esponenti del club di Forza Italia di Cologno al Serio sempre più convinti della bontà della loro scelta.

“Noi siamo un gruppo, già associati a Forza Italia, di professionisti, imprenditori, dipendenti impiegati ed operai, che a prescindere da cosa succederà dopodomani, vogliono giocarla fino in fondo la sfida del liberalismo, libertalismo e riformismo per il nostro vivere quotidiano.

Perché ci dichiariamo oggi e non domani o dopodomani? Perché a prescindere dall’esito della ‘grande attesa’, il tutto non finisce in questi giorni, anzi inizia ora la sfida democratica contro ‘gli organi separati dello Stato’ (come forzatamente noi definiamo il potere Giudiziario in questo Paese – sic).

Sicuramente in baro od il tentato tale si consumerà nelle salse acide dei mass-media ed il ventilatori, oggi accesi per rinfrescare gli ambienti, spargeranno tanto di quel fango ed imbratteranno tutte le pareti del nostro Paese.

In attesa che tutto ciò si consumi nei salotti perdenti dei boiardi di Stato, noi alziamo alta la testa e con schiena dritta ci dichiariamo pubblicamente gli irriducibili di Forza Italia: e basta!.

Siamo un nutrito gruppo di ex associati a Forza Italia (nel triennio 2005-2006-2007) eravamo in 150. Sicuramente alla rinascita del Club di Cologno al Serio, saremo sicuramente raddoppiati, ne siamo certi. Ci sentiamo orfani delle battaglie condotte all’inizio degli anni 90 e dopo vent’anni siamo oggi più determinati di ieri, ve lo assicuriamo.

Sentiamo in giro, anche al nostro paesello, che girano degli struzzi, e ficcano la testa sotto la sabbia per pararsi il lato B, qualora arrivi la condanna, non si sa mai: meglio prevenire che curare. Costoro vanno curati loro.

Noi siamo un’altra cosa. Avrete modo di assaporare la nostra voglia di essere protagonisti soprattutto per il bene comune di
Cologno al Serio, oggi più che mai abbandonato a se stesso, con una pubblica amministrazione appiattita sulle disgrazie della Lega Nord e delle sue vicissitudini che hanno colpito alle viscere i propri esponenti sia nazionali che provinciale e men che meno comunali.

Noi siamo aperti a qualsiasi soluzione alternativa all’attuale amministrazione, si noi che in passato abbiamo sempre difeso l’opzione leghista per Cologno al Serio, che ha prodotto bene per un decennio, ma che ora è in default. Difendere le partite Iva (decimate dalla crisi), difendere le professioni, difendere coloro che vivono del proprio lavoro sono le nostre e le vostre prerogative. La pubblica amministrazione si deve prodigare per rendere il meno complicato possibile la vita burocratica dei cittadini, ed essere volano propulsore a fianco dei nostri lavoratori tutti per combattere la sfida quotidiana in un mondo totalmente diverso e perché no: sempre affascinante”.

Gli irriducibili di Forza Italia

Stucchi: la Lega darà credito solo alle riforme costituzionali

Giacomo Stucchi ROMA -- “In tutti i provvedimenti governativi all’esame del Parlamento, dove il Carroccio non si ...

Coppi: Berlusconi va assolto. Oggi la sentenza

berlusconi ROMA -- Severa, dura con il pubblico ministero, ma nel merito, senza debordare nella politica-spettacolo. ...