iscrizionenewslettergif
Esteri

Spagna, disastro del treno: arrestato il macchinista

Di Redazione26 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il macchinista del treno deragliato

Il macchinista del treno deragliato

SANTIAGO DE COMPOSTELA, Spagna — Il macchinista del treno deragliato ieri mattina nei pressi della stazione di Santiago de Compostela è stato arrestato dalla polizia spagnola.

Francisco Jose Garzon Amo, questo il nome del pilota che era ai comandi del treno ad alta velocità Avila,  si trova agli arresti con l’accusa di aver provocato il disastro ferroviario del convoglio Madrid-Ferrol. L’uomo ha ammesso di aver percorso la curva nella quale è deragliato il treno a una velocità di 190 chilometri orari, contro gli 80 all’ora previsti dal limite.

Il macchinista rimasto ferito ma uscito miracolosamente salvo dallo schianto, si trovava in stato di fermo in ospedale.

La polizia spagnola ha formalizzato l’arresto: l’uomo sarà interrogato in giornata.

Nel frattempo, il conteggio delle vittime parla di 80 morti e di 87 feriti, di cui 32 in gravi condizioni.

Secondo le prime valutazioni legali l’uomo rischia da 12 a 312 anni di carcere.

Il treno viaggiava a 190 all’ora: il video dell’incidente

Il momento dell'incidente SANTIAGO DE COMPOSTELA, Spagna -- Viaggiava a 190 chilometri all'ora in una curva dove il ...

Papa Francesco: messa a Copacabana davanti a 3 milioni

Tre milioni di persone alla messa del Papa a Copacabana RIO DE JANEIRO, Brasile -- Una folla sterminata, 3 milioni di persone secondo la Santa ...