iscrizionenewslettergif
Politica

Uniacque, approvato il bilancio: D’Aloia resta in sella

Di Redazione25 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il presidente di Uniacque Gianni D'Aloia in una foto d'archivio

Il presidente di Uniacque Gianni D’Aloia in una foto d’archivio

BERGAMO — Nonostante le premesse che parlavano di bufera in arrivo, alla fine tutto è rientrato nella vicenda Uniacque. Non avendo raggiunto la maggioranza dei consensi, i Comuni che contestavano la gestione dell’azienda da parte del vertice composto dal presidente Gianni D’Aloia e dall’amministratore delegato Antonio Pezzotta, hanno deciso di consentire lo stralcio delle questioni più spinose e approvare il bilancio della società.

L’assemblea degli azionisti, dopo tre ore di riunione, ha dato il via libera all’approvazione del bilancio 2013.

“I Comuni che dovevano mettere 83 milioni alla fine hanno messo 120 mila euro” ha detto il presidente della Provincia Ettore Pirovano.

Le polemiche non si placano perché in tutta la vicenda la politica conta e molto, nonostante i proclami.

Vedremo nelle prossime ore quali saranno le conseguenze della decisione sul mondo politico bergamasco, versione centrodestra, che per tre giorni è andato in fibrillazione sulla vicenda.

LEGGI ANCHE
Retroscena: Pdl-Lega, battaglia all’ombra di Uniacque

Grillo: non c’è volontà politica di eliminare gli sprechi

Beppe Grillo ROMA -- "Non c'è la volontà politica di eliminare gli sprechi in questo paese". Lo ...

Sondaggi: centrodestra avanti, M5S al 20 per cento

Silvio Berlusconi ROMA -- A  quattro giorno dal giorno del giudizio, in cui la Cassazione si esprimerà ...