iscrizionenewslettergif
Italia

Valcamonica: indagato per omicidio il padre dei bambini

Di Redazione24 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli investigatori al lavoro a Ono San Pietro

Gli investigatori al lavoro a Ono San Pietro

BRESCIA — Mentre le sorti della sua vita sono appese a un filo, la Procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati Pasquale Iacovone, il padre dei due fratellini morti nel rogo della appartamento del genitori a Ono San Pietro, in Valcamonica, provincia di Brescia, il 16 luglio scorso.

L’ipotesi di reato contenuta nel fascicolo aperto dai magistrati è duplice omicidio volontario aggravato.

Iacovone (40 anni) è separato dalla moglie Erica Patti (impiegata di 38) e secondo l’accusa potrebbe aver agito per vendetta nei confronti della propria ex.

I risultati dell’autopsia effettuata su Davide e Andrea, rispettivamente di 12 e 8 anni, dicono che la morte dei due fratellini è avvenuta prima dell’incendio. Nei polmoni dei bambini infatti non sono state trovate tracce di fumo. L’ipotesi degli investigatori è che i due bambini siano stati avvelenati o narcotizzati prima che la casa fosse data alle fiamme.

Nel frattempo il padre resta ricoverato in gravissime condizioni al Centro Grandi ustionati di Padova.

Gli sparano in faccia per rubargli il Rolex

La polizia indaga sull'episodio avvenuto a Napoli NAPOLI -- Volevano rubargli il Rolex, per giunta falso. E per questo non hanno esitato ...

Ragazza di 17 anni spara al padre

i carabinieri in azione TREVISO -- E' finita nel peggiore dei modi la lite fra una ragazza di 17 ...