iscrizionenewslettergif
Politica

Maroni lancia la guerra al patto di stabilità

Di Redazione22 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il governatore della Lombardia Roberto Maroni durante la sua visita a Selvino

Il governatore della Lombardia Roberto Maroni durante la sua visita a Selvino

MILANO — Obiettivo cancellare il patto di stabilità che, contrariamente agli altri Paesi d’Europa dove è applicato prima allo Stato, strangola le amministrazioni locali virtuose, con i conti a posto. E’ questo l’obiettivo della manifestazione lanciata dal governatore della Lombardia Roberto Maroni per il prossimo settembre.

“A settembre inizieremo una mobilitazione totale di tutti gli amministratori, dei sindaci, delle Regioni del Nord per cancellare il patto di stabilità” ha detto il segretario della Lega Nord, a margine di un incontro a Sala Comasina (Como).

Maroni ha detto di augurarsi che il governo sappia dare risposte giuste altrimenti “ci sarà un braccio di ferro, perché non possiamo attendere l’inerzia del governo romano”.

“Faremo un’ azione di supplenza come governatori delle regioni del Nord se sarà necessario per ottenere quello che dobbiamo ottenere” ha detto Maroni precisando di essere pronto “ad aprire un contenzioso tra territori e centro”.

Pronti al braccio di ferro con lo Stato fino alle estreme conseguenze, compresa la prigione, aveva annunciato il segretario della Lega Lombarda Matteo Salvino al congresso provinciale di Bergamo.

Maroni a più riprese ha ribadito che il patto di stabilità va cancellato. “In Lombardia – ha osservato – i comuni hanno 4 miliardi che non possono spendere per colpa del patto, che va cancellato”.

Pdl, la festa di Ghisalba termina con 4000 presenze

Sul palco della festa di Ghisalba Fontana, Gelmini, Piccinelli, Sorte BERGAMO -- "E' stata un successo". Così Alessandro Sorte commenta l'esito della sesta Festa Azzurra, ...

Berlusconi annuncia: a settembre torniamo a Forza Italia

Silvio Berlusconi, ritorno a Forza Italia ROMA -- "Abbiamo deciso di tornare a Forza Italia". Lo ha annunciato ufficialmente Silvio Berlusconi ...