iscrizionenewslettergif
Politica

Candidature M5S Bergamo: decideranno tutti gli attivisti

Di Redazione22 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Beppe Grillo a Bergamo

Beppe Grillo a Bergamo

BERGAMO — Si è conclusa su Liquid Feedback la votazione per decidere chi potrà votare i candidati 5 Stelle per le elezioni amministrative che si terranno sul territorio bergamasco durante il 2014.

Tre le ipotesi al voto, ha prevalso quella per cui “gli attivisti di tutta la Provincia scelgono i candidati in ogni Comune che va al voto”, ovvero “tutti votano per tutti”. Seconda classificata l’opzione “solo gli attivisti del Comune che va al voto scelgono i candidati per quel Comune” e ultima quella per cui “Tutti votano per Bergamo ma non viceversa”.

Di fatto si è trattato di una seconda votazione, dopo che la prima, conclusasi domenica 14 luglio alle ore 19.00 , non aveva prodotto un risultato accettabile poiché non era stata raggiunta la maggioranza qualificata dei 2/3. Data l’impossibilità di trovare una così ampia convergenza sul tema, la stessa questione è stata rimessa al voto con il criterio della maggioranza semplice (50 per cento + 1).

Liquid Feedback, software di democrazia liquida open source adottato fin da subito dal M5S di Bergamo e provincia, è pensato per raccogliere e promuovere la formazione di opinioni condivise all’interno di una comunità seguendo principi di grandissima trasparenza interna, per cui tutti i membri della comunità possono conoscere le attività degli altri membri. Sono infatti palesi i voti, le deleghe e le iniziative promosse o sostenute da ciascun membro.

Su premesse di trasparenza e condivisione, valori cardine del M5S, si è dunque concluso il primo passo di una lunga road map che porterà il Movimento di Bergamo a partecipare alle elezioni amministrative 2014.

Road map precedentemente proposta dal cosiddetto “gruppo indirizzo”, il cui ruolo nel Movimento è principalmente di mediazione e sintesi di una posizione politica condivisa, nonché di accoglienza dei nuovi iscritti e coordinamento dei vari gruppi tematici, e anch’essa votata su Liquid qualche mese fa.

E’ infatti proprio il Gruppo Indirizzo a coordinare il lavoro dei gruppi tematici anche per l’impostazione delle comunali 2014: come costruire il programma coinvolgendo la cittadinanza, come scegliere i candidati interni, come coordinare la logistica della futura campagna elettorale.

Definito l’elettorato attivo, il prossimo appuntamento per il Movimento di Bergamo è fissato per il 24 luglio, quando ad essere discusso e successivamente votato sarà il regolamento elettorale “interno”.

Seguiranno la raccolta delle candidature, le “grillatone”, la selezione del candidato Sindaco e la stesura del programma elettorale con il contributo di tutta la cittadinanza.

Morto il senatore Dc Bombardieri. Lunedì i funerali

Vincenzo Bombardieri BERGAMO -- E' morto questa mattina alla Casa Serena di Brembate il senatore bergamasco Vincenzo ...

Pdl al Pd: vogliamo pari ministri nel governo

Silvio Berlusconi ROMA -- Archiviata, almeno per il momento, la vicenda Alfano-Kazakistan, il Pdl va all'attacco per ...