iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ruba motorino a disabile e chiede “riscatto”: arrestato kosovaro

Di Redazione18 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le moto della Polizia locale

Le moto della Polizia locale

BERGAMO — Ha rubato un ciclomotore in pieno centro città. Poi ha chiesto al legittimo proprietario, un 37enne residente a Stezzano diversamente abile, un “riscatto” di 300 euro. E’ accaduto ieri sera, poco dopo le 20, a Porta Nuova, a Bergamo.

Protagonista in negativo della vicenda un kosovaro di 22 anni che ha chiesto al proprietario del motorino 300 euro.

Il tentativo di estorsione non è andato a buon fine, anzi il bergamasco si è messo davanti al motorino per impedire al marrano di partire.

Ne è seguita un’accesa discussione, con tanto di spintoni, che ha attirato l’attenzione degli agenti della Polizia locale in transito nella zona.

Dalla prima ricostruzione dei fatti, è emerso che nella vicenda è coinvolta un secondo malvivente, un complice di origine marocchine che ha partecipato al furto.

Il complice per ora non è stato individuato. Per il kosovaro, invece, sono scattati gli arresti e il processo per direttissima che si terrà oggi.

Truffa alla Regione: sigilli a una clinica dentistica

La Guardia di finanza BERGAMO -- Chiedevano rimborsi per prestazioni mai effettuate. La Guardia di Finanza di Bergamo, nell’ambito ...

Defibrillatore obbligatorio per tutte le società sportive

Defibrillatore obbligatorio per le società sportive amatoriali BERGAMO -- Dopo i drammatici casi di cronaca, il ministero della Salute ha deciso di ...