iscrizionenewslettergif
Economia

Confapi: 108 euro in più per lavoratori informatica

Di Redazione17 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nuovo contratto per le aziende informatiche e grafiche Confapi

Nuovo contratto per le aziende informatiche e grafiche Confapi

MILANO — E’ stato firmato ieri mattina a Milano, nella sede di Confapi Industria, il rinnovo del contratto nazionale Confapi per i dipendenti delle piccole e medie imprese della comunicazione, dell’informatica, dei servizi innovativi e della micro impresa per il triennio 2012-2015.

La parte datoriale ha visto, tra gli altri, impegnati direttamente i presidenti nazionali delle due unioni di categoria Unimatica e Unigec, i milanesi Giovanni Anselmi e Alberto Granata, quest’ultimo accompagnato dal presidente della unione territoriale Unigec Confapi Industria Virgilio Ciamei.

I presidenti Granata e Anselmi hanno sottolineato che “questo contratto è stato fortemente voluto dalla Confapi che è riuscita finalmente ad ottenere una soluzione contrattuale per i settori non coperti e per le microimprese. La sottoscrizione – anche del presidente confederale Casasco – porta quindi a conclusione un lavoro avviato alcuni anni fa dal suo predecessore il presidente Paolo Galassi che ha fortemente voluto e perseguito questo obbiettivo che oggi si traduce in un contratto organico e completo”.

Presenti le rappresentanze sindacali presenti Gianluca Carrega e Walter Pilato di Slc-Cgil, Luigi Gastoldi e Paolo Gallo di Fistel Cisl, Luciano Savant Levra e Roberto di Francesco di Uilcom Uil.

Il contratto rinnovato presenta elementi di grande novità per rispondere alle esigenze dei lavoratori e delle imprese del settore offrendo servizi adeguati alle necessità in materia di organizzazione del lavoro, di modelli contrattuali, di bilateralità. In particolare sono state definite le modalità di intervento degli strumenti bilaterali in materia di salute e sicurezza, di apprendistato di sostegno al reddito e di sostegno alla contrattazione di secondo livello.

Unigec e Unimatica e le parti sindacali hanno infine definito in 108 euro gli incrementi salariali distribuiti nell’arco di vigenza del contratto.

Allarme di Confindustria: Nord sull’orlo del baratro

Il presidente di Confindustria Giorgio SquinziROMA -- "Il Nord è sull'orlo del baratro". E' l'ennesimo allarme lanciato questa mattina dal ...

Investimenti: i listini dei mercati emergenti

Sguardo sui mercati emergenti I listini dei mercati emergenti hanno raggiunto livelli di prezzo interessanti tali che, forse, è ...