iscrizionenewslettergif
Esteri

Narcotraffico: arrestato il capo degli Zetas

Di Redazione16 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il boss arrestato

Il boss arrestato

CITTA’ DEL MESSICO — Colpo grosso della marina militare messicana contro il narcotraffico. E’ stato arrestato Miguel Angel Trevino, 40 anni, conosciuto come ‘Z-40’ e boss del cartello della sanguinaria organizzazione degli Zetas.

La sua cattura è avvenuta nella città di Nuevo Laredo, alla frontiera degli Usa. Dopo una latitanza durata 15 anni il capo narcos Trevino era uno degli uomini più ricercati al mondo.

Il boss gestiva gestiva l’invio dal Messico negli Usa di centinaia di kg di cocaina. Miguel Angel Treviño, alias “Z-40”, considerato come il boss del cartello dei Zetas, è stato catturato nel corso di un’operazione della Marina militare messicana.

Il cartello dei Zetas è considerato come il gruppo criminale più potente e pericoloso del Messico. L’uomo è stato arrestato ieri all’alba senza che venisse sparato un solo colpo, ha annunciato ieri sera il portavoce del ministero degli Interni.

Sequestrati nell’operazione anche due milioni di dollari e 500 proiettili.

Greenpeace: irruzione nella centrale nucleare di Tricastin

La centrale atomica di Tricastin, nel sud della Francia PARIGI, Francia -- Secondo gli ambientalisti è "una delle cinque centrali atomiche più pericolose di ...

Afa alle stelle: ondata di calore investe Londra

Ondata di calore a Londra LONDRA, Gran Bretagna -- I titoli dei tabloid sono come sempre esagerati, ma rendono bene ...