iscrizionenewslettergif
Politica

La Lega rilancia: manifestazione il 7 settembre

Di Redazione16 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Maroni

Roberto Maroni

MILANO — Il caso è chiuso, per il leader della Lega Nord Roberto Maroni: Calderoli non si dimette. Ma la questione immigrazione clandestina è ancora aperta per il Carroccio tanto che ieri è arrivato l’annuncio di una manifestazione a Torino per il prossimo 7 settembre, contro lo “ius soli” applicato agli immigrati.

“Dopo aver preso atto delle scuse di Roberto Calderoli sul caso Kyenge la segreteria della Lega ha deciso di dare ancora più forza alla sua iniziativa politica organizzando una manifestazione sulla legalità e il contrasto alla immigrazione clandestina il 7 settembre a Torino” si legge nella nota diffusa dalla Lega al termine della segreteria politica.

La Lega conferma “la netta contrarietà alle proposte finora avanzate dal Governo sul tema, in particolare sulle proposte di cittadinanza facile e concessione dello ius soli”.

La manifestazione di Torino, spiegano dal Carroccio, “servirà a dare ancora più forza a questa iniziativa politica. La segretaria politica della Lega ha considerato che l’enfasi mediatica attribuita alle vicende delle dichiarazioni del senatore Calderoli ha avuto l’effetto di distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica dalla vicenda incredibile e scandalosa della deportazione della piccola Adua in Kazakistan”.

Genitori separati: arrivano contributi dalla Regione

Il Pirellone, sede del consiglio regionale della Lombardia MILANO -- "Per i genitori separati in gravi difficoltà economiche, grazie all’assessore Cantù, a partire ...

Pd: i sostenitori bergamaschi di Civati si organizzano

Pippo Civati, primo candidato alla segreteria del Pd BERGAMO -- In vista del congresso del Partito Democratico, i sostenitori bergamaschi di Pippo Civati, ...