iscrizionenewslettergif
Politica

Pdl: il governo Letta resta in piedi. Per ora

Di Redazione11 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Berlusconi con Gianni Letta

Berlusconi con Gianni Letta, zio del premier

ROMA — La rabbia di Berlusconi è tanta, ma per ora il governo Letta resta in piedi. E’ quanto emerso dal summit che si è tenuto nella notte fra i vertici del Pdl.

Nella riunione fiume a Palazzo Grazioli Berlusconi ha riunito i big del partito per fare il punto della situazione e studiare le contromosse dopo la decisione della Cassazione di fissare per il 30 luglio l’udienza per il processo Mediaset.

Bisogna vedere che accadrà in quella data, ma il Cavaliere ha ribadito per ora l’intenzione di tenere in vita il governo ed evitare di essere lui il responsabile della caduta di Letta.

Nessuna rottura dunque anche se da ora in avanti il Pdl inizierà ad incalzare ancora di più Letta sui provvedimenti a partire da Imu e Iva che ancora non soddisfano l’ex capo del governo.

Ministro Kyenge a Bergamo. La Lega: ingannano gli immigrati

Daniele Belotti BERGAMO -- "In occasione della visita a Bergamo del Ministro Kienge, paladina dello “ius migrandi”, ...

Gallone: bene il decreto sui figli legittimi

Alessandra Gallone BERGAMO -- "Accolgo con piacere la notizia che il Governo abbia recepito e messo in ...