iscrizionenewslettergif
Sport

Calcioscommesse: Mauri e la Lazio rischiano stangata

Di Redazione11 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Mauri, capitano della Lazio

Stefano Mauri, capitano della Lazio

ROMA — Potrebbe costare parecchio alla Lazio l’eventuale squalifica di Stefano Mauri coinvolto nello scandalo del calcioscommesse. La società biancoceleste rischia fino a 6 punti di penalizzazione nel prossimo campionato.

“La Lazio ha fiducia nella correttezza di Stefano Mauri e confida che il capitano dimostri la sua estraneità ai fatti” si legge in una nota della società biancoceleste, dopo il deferimento per la vicenda calcioscommesse del suo giocatore e dello stesso club per responsabilità oggettiva.

Il prossimo 24 luglio la Commissione disciplinare della Figc discuterà della presunta combine di Lecce-Lazio del 22 maggio 2011, oltre a quella di Lazio-Genoa del 14 maggio 2011.

A rischiare di più, negli undici deferimenti totali, sono la Lazio, il suo capitano Mauri e l’amico calciatore Alessandro Zamperini. Il centrocampista biancoceleste, infatti, è stato rinviato a giudizio per doppio illecito per entrambe le partite oltre che per la violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità, nonché del divieto di effettuare scommesse.

Palazzi potrebbe chiedere per lui tra i 4 e i 5 anni di squalifica. Ma la posizione del brianzolo potrebbe pesare anche sulla la Lazio che potrebbe subire da 4 a 6 punti di squalifica (oltre che un’ammenda), almeno in primo grado.

Montezemolo striglia la Ferrari: più fatti

Felipe Massa MARANELLO -- "Meno annunci e parole, più fatti". Ha il sapore della strigliata, il messaggio ...

Calciomercato: Robinho resta al Milan

Robinho resta al Milan MILANO -- Addio Santos, Robinho resterà al Milan. Lo ha annunciato il brasiliano stesso sul ...