iscrizionenewslettergif
Italia

Rubano farmaci e li mettono sul mercato parallelo

Di Redazione10 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Rubavano farmaci per rimetterli sul mercato parallelo

Rubavano farmaci per rimetterli sul mercato parallelo

NAPOLI — Rubavano farmaci costosi e li rivendevano sul  mercato parallelo. Quattro persone, fra cui un infermiere di un ospedale di Napoli, sono state arrestate.

Per loro l’accusa è associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione. I quattro sottraevano farmaci costosi provenienti per la maggior parte da furti commessi in strutture sanitarie pubbliche e poi li rimettevano sul lucroso mercato parallelo.  Il danno accertato è di circa 30mila euro. Nell’inchiesta sono indagate venti persone.

Si tratta dell’ultimo tassello di una questione, quella del mercato parallelo dei farmaci, che è sull’orlo dell’esplosione. La procura di Roma ha aperto un’inchiesta dopo la denuncia di Federfarma Roma.

Getta la madre nel canale, poi si suicida

Getta la madre nel canale poi si suicida MANTOVA -- Un omicidio suicidio. E' questa l'ipotesi al vaglio dei carabinieri per una terribile ...

Omicidio Fragalà: individuati i presunti killer

L'avvocato Enzo Fragalà PALERMO -- Potrebbe essere arrivato a una svolta uno degli omicidi più efferati degli ultimi ...