iscrizionenewslettergif
Esteri

Il Boeing è atterrato col pilota automatico inserito

Di Redazione10 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il Boeing è atterrato col pilota automatico inserito

Il Boeing è atterrato col pilota automatico inserito

SAN FRANCISCO — Prende sempre più corpo l’ipotesi che sia stato un errore umano a provocare il disastro del Boeing 777 della compagnia Asiana Airlines, avvenuto all’aeroporto di San Francisco. Gli investigatori della Ntsb, l’ente sicurezza dei trasporti americano, hanno scoperto che i piloti stavano atterrando con il pilota automatico inserito.

La conclusione è derivata dall’analisi delle scatole nere dell’aereo, i cosiddetti “registratori di volo”. Secondo gli investigatori federali, sedici secondi prima dell’impatto, i piloti del volo 214 hanno inserito sul pilota automatico la velocità di atterraggio di 137 nodi, salvo poi rendersi conto che, per qualche motivo ancora al vaglio degli investigatori, la velocità reale era molto più bassa e l’aereo non aveva spinta sufficiente per arrivare alla pista.

Il pesante velivolo è dunque andato in stallo e inutile è stato il tentativo di “riagganciare”, ovvero accelerare, per dare portanza e riprendere quota.

La velocità è rimasta troppo bassa e il jet si è schiantato al suolo. Nell’impatto sono morte due delle 307 persone a bordo. Due assistenti di volo sono stati scagliati sulla pista e sono incredibilmente sopravvissuti dopo che l’aereo si è spezzato.

Data per morta, donna si risveglia prima dell’espianto

Una sala operatoria SYRACUSE, Usa -- Ha dell'incredibile la vicenda accaduta a Syracuse, negli Stati Uniti. Una donna ...

Disastro Boeing, sbalzate sulla pista: salve 2 hostess

L'incidente aereo di San Francisco SAN FRANCISCO, Usa -- Sono state sbalzate fuori quando l'aereo ha impattato la pista e ...