iscrizionenewslettergif
Esteri

Razzo precipita dopo il lancio: rischio nube tossica

Di Redazione2 luglio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il razzo russo precipita al suolo

Il razzo russo precipita al suolo

MOSCA, Russia — Pochi secondi di volo poi lo schianto. Un razzo russo Proton-M che trasportava tre satelliti del sistema Glonass, si è schiantato dopo il lancio dalla base spaziale di Baikonur, in Kazakistan. Il missile e il suo carico si sono disintegrati in una grande palla di fuoco caduta al suolo.

Al momento non si registrano vittime, ma la preoccupazione è molta, visto che il combustibile a bordo del razzo ha sprigionato una densa nube di fumo tossico che si è allargata nella zona. Le autorità hanno ordinato l’evacuazione immediata del personale del sito.

GUARDA IL VIDEO DEL DISASTRO SU BERGAMOSERA HD

A bordo del razzo c’erano infatti 600 tonnellate di cherosene e combustibile per razzi altamente tossico, ha detto Talgat Musabaev, il capo della agenzia spaziale del Kazakistan.

La pioggia per ora ha limitato il raggio di contaminazione del fumo. Ma i venti potrebbero trasportare la nube a molti chilometri di distanza ha precisato il ministero delle Emergenze. La città più vicina al sito di lancio è a circa 60 chilometri di distanza. Il centro spaziale di Baikomour, di proprietà russa, sarà chiuso probabilmente per un paio di mesi per effettuare le decontaminazione.

Le ragioni dello schianto non sono ancora state chiarite. Ma il ministero delle Emergenze del Kazakistan ha detto che il fallimento del lancio è da attribuire ad un’avaria del motore del primo stadio del razzo.

Il primo ministro russo Dmitry Medvedev ha ordinato una commissione governativa per analizzare le cause dell’incidente. Medvedev ha inoltre incaricato il vice primo ministro Dmitry Rogozin di redigere un elenco di misure per rafforzare la supervisione del settore spaziale e prevenire altri incidenti in futuro.

Si tratta del secondo lancio fallito di vettore Proton-M, e dei relativi satelliti Glonass caricati a bordo, negli ultimi tre anni.
 
Il lancio era stato effettuato dal centro spaziale di Baikonur alle 8:38 ora locale e trasmesso in diretta televisiva. Tutto sembrava procedere per il meglio ma dopo 17 secondi dal lancio il missile è andato fuori controllo e, dopo aver compiuto un arco nel cielo perdendo i pezzi, si è disintegrato in una grande palla di fuoco all’impatto con il terreno.

Elicottero abbattuto da una turbolenza: 23 morti

Un elicottero Mi-8 russo VLADIVOSTOCK, Russia -- Terribile incidente aereo nei cieli della Siberia. Un elicottero con 28 persone ...

Egitto, colpo di Stato: deposto il presidente Morsi

Colpo di Stato in Egitto: piazza Tahrir festeggia IL CAIRO, Egitto -- Colpo di Stato in Egitto. Il presidente Mohammed Morsi è stato ...