iscrizionenewslettergif
Esteri

Inchiesta Ior: tre arresti in Vaticano

Di Redazione28 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede dello Ior, la banca del Vaticano

La sede dello Ior, la banca del Vaticano

ROMA — La Procura della Repubblica di Roma ha disposto l’arresto di un alto prelato del Vaticano, di un funzionario dei Servizi segreti ed un broker finanziario.

I tre sono stati arrestati nell’ambito di un’inchiesta in corso sullo Ior, la banca del Vaticano. Ad eseguire l’arresto sono stati questa mattina i militari della Guardia di Finanza, Nucleo speciale di polizia valutaria.

Per i tre le accuse sono di corruzione e truffa. L’indagine, hanno sottolineato gli inquirenti, nasce come filone autonomo della più ampia inchiesta sullo Ior.

Non si conoscono, per ora, i fatti specifici addebitati ai tre arrestati. I provvedimenti, dopo le indagini svolte dal nucleo valutario della Gdf, sono stati chiesti dalla procura di Roma. Le richieste sono state accolte dal gip della capitale, Barbara Callari.

Los Roques, ritrovato l’aereo di Missoni

L'arcipelago venezuelano di Los Roques LOS ROQUES, Venezuela -- La ricerche sembrano aver dato esito positivo. E' stato ritrovato l'aereo ...

Datagate, cresce lo scandalo: gli Usa spiano anche l’Europa

National Security Agency spiava anche l'Europa BERLINO, Germania -- Si allarga lo scandalo Datagate. L'Unione Europea ha chiesto immediate spiegazioni agli ...