iscrizionenewslettergif
Italia

Scambiano pianta tossica per rapa: famiglia in ospedale

Di Redazione26 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Mangiano pianta tossica credendola rapa

Mangiano pianta tossica credendola rapa

TORINO — Pensavano fosse una cima di rapa. In realtà era una pianta di belladonna tossica. Quattro persone, tra cui un bambino di 11 anni, sono finite in ospedale in gravi condizioni, dopo avere mangiato una pianta tossica coltivata in vaso.

Il più grave è il piccolo, ricoverato nel reparto di rianimazione del Regina Margherita. La madre, 46 anni, è anche lei in rianimazione all’ospedale Molinette. La nonna, 66 anni, che avrebbe preparato il piatto, e il compagno, 65 anni, sono invece all’ospedale Mauriziano.

Secondo la prima ricostruzione dei fatti, i quattro hanno mangiato una pianta di “atropa belladonna” pensando si trattasse di cima di rapa. L’hanno messa sulla pasta come condimento. A prepararla la nonna, 66 anni.

Ha utilizzato le foglie della pianta convinta che fossero commestibili. I quattro sono stati sottoposti a lavanda gastrica. Ora sono fuori pericolo.

Omicidio di Bologna: gioco erotico finito male

Gioco erotico finito male all'origine dell'omicidio di Bologna BOLOGNA -- Ci sarebbe un gioco erotico finito male all'origine della morte di Marinella Odorici, ...

Sfregia la ex cognata con un coltello per gelosia

Sfregia la ex cognata per gelosia REGGIO CALABRIA -- Ha accoltellato l'ex cognata per gelosia. Sarebbe questo il movente alla base ...