iscrizionenewslettergif
Politica

Locatelli si ritira: la Lega a Belotti o alla Bordogna

Di Redazione26 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stefano Locatelli, sindaco di Chiuduno, ha deciso di ritirare la sua candidatura alla segreteria della Lega di Bergamo

Stefano Locatelli, sindaco di Chiuduno, ha deciso di ritirare la sua candidatura alla segreteria della Lega di Bergamo

BERGAMO — E alla fine sarà un confronto a due. A giocarsi la segretaria della Lega Nord di Bergamo saranno lo storico Daniele Belotti e l’outsider Raffaella Bordogna. Si è infatti ritirato dalla competizione Stefano Locatelli, il giovane sindaco di Chiuduno che diversi vedevano come sfidante principale di Belotti.

A pochi giorni dal congresso che si terrà sabato a Brembate Sopra, aperto per la prima volta a tutti gli iscritti e non solo ai delegati, è arrivata la notizia del ritiro di Locatelli che segue quella della settimana scorsa dell’ex consigliere regionale Giosuè Frosio. “Cercare di mantenere la compattezza del movimento in questo periodo difficile” è la motivazione addotta da Locatelli al suo ritiro.

Fatto sta che, a meno di sorprese dell’ultimo momento (la presentazione delle candidature scade giovedì sera alle 19.30), in corsa per la segreteria non ci saranno volti nuovi bensì due esponenti che hanno fatto, dal canto loro, la storia della Lega Nord a Bergamo. Daniele Belotti è stato segretario, consigliere comunale e assessore regionale per il Carroccio. Raffaella Bordogna è stata capogruppo della Lega in consiglio comunale a Bergamo e candidata sindaco nel 1999.

Insomma due pezzi da novanta dalle Lega bergamasca. Sarà interessante cercare di capire, attraverso i loro programmi, dove avranno intenzione di traghettare il movimento nel prossimo periodo.

Stucchi: non ci immoliamo sull’altare del “rigorismo”

Giacomo Stucchi ROMA -- “Nessuno chiede miracoli, tanto più in una situazione economicamente difficile qual è quella ...

Marina Berlusconi ribadisce: non entro in politica

Marina e Silvio Berlusconi MILANO -- Il padre glielo avrebbe vivamente sconsigliato. E di entrare in politica Marina Berlusconi ...