iscrizionenewslettergif
Roberto Calderoli

Calderoli e Stucchi e i senatori lombardi su richiesta a Presidente Letta

Di Roberto Calderoli24 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Caro Presidente,

avendo preso atto dell’allegato documento, relativo ai danni causati dalle abbondanti e continue precipitazioni che hanno colpito, con particolare frequenza e intensità, dal l o marzo 2013 al 31 maggio 2013 (92 giorni) la pianura lombarda, avvilendo l’agricoltura dell’intero Nord e causando ingenti danni economici di centinaia di milioni di euro per gli operatori del settore, Le chiediamo, seguendo le procedure normative vigenti, di deliberare lo “stato di emergenza” nelle aree colpite, e conseguentemente di far emanare al più presto l’ordinanza necessaria all’attuazione degli adeguati interventi, al fine di evitare situazioni di pericolo, o maggiori danni alle persone o alle strutture pubbliche e private colpite dall’evento calamitoso in questione, anche in ragione del maltempo che continua a imperversare.

Sen. Giacomo Stucchi

Sen. Roberto Calderoli

Sen. Nunziante Consiglio

La Bossi-Fini è attuale e va applicata

La Bossi-Fini è assolutamente attuale e va applicata. L'immigrazione clandestina è un reato e la ...