iscrizionenewslettergif
Esteri

Virus contagia 200 persone nel parco di Yellowstone

Di Redazione21 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il parco di Yellowstone

Il parco di Yellowstone

JACKSON, Usa — Un norovirus ha provocato il contagio e patologie gastrointestinali di 200 persone, fra turisti e addetti, che nei giorni scorsi sono stati nei celebri parchi nazionali di Yellowstone e Grand Teton.

Il norovirus è un virus intestinale responsabile della maggior parte dei casi di diarrea non-batterica e della maggioranza delle gastroenteriti. Essendo altamente infettivo, tende a contagiare persone che vivono in spazi ristretti nello stesso ambiente. La trasmissione avviene attraverso il contatto orale con la pelle o oggetti (mani sporche, oggetti contaminati da Norovirus), inalazione (goccioline sospese in aria dopo vomito) o ingestione (alimenti contaminati o bevande).

Il norovirus è altamente resistente all’ambiente (ad esempio, le variazioni di temperatura) e può rimanere contagioso per 12 giorni su superfici contaminate. Ebbene, secondo le ultime notizie diffuse dalle autorità statunitensi, 50 visitatori avrebbero mostrato sintomi da contagio

Circa 50 visitatori hanno riportato sintomi associati al norovirus. Mentre sarebbero 150 i dipendenti del parco venuti a contatto con il virus. Il focolaio è partito con l’arrivo di un gruppo di turisti nella zona di Mammoth Hot Springs, a Yellowstone il 7 giugno scorso.

Il National Park Service ha invitato tutti i visitatori dei parchi all’attenzione, a lavarsi il più possibile le mani per evitare l’espansione del contagio. “Sono dieci anni che non vedevamo patologie virali di queste dimensioni” ha detto il portavoce di Yellowstone Al Nash.

Il National Park Service ha incrementato le misure di sicurezza e disinfezioni delle aree comuni tra cui negozi, negozi di souvenir, ristoranti, e strutture di alloggio. Il norovirus contagia ogni anno 20 milioni di persone negli Stati Uniti, provocando circa 70 mila ricoveri in ospedale e 800 morti. Le persone più a rischio sono bambini piccoli ed anziani.

Datagate: Snowden potrebbe fuggire in Islanda

Edward Snowden REYKJAVIK, Islanda -- Potrebbe trovare nuovo rifugio in Islanda, Edward Snowden, il tecnico informatico che ...

Snowden verso l’Ecuador, braccato dagli Usa

Edward Snowden MOSCA, Russia -- Edward Snowden, l'ex tecnico della Cia che ha rivelato al mondo intero ...