iscrizionenewslettergif
Primo Piano

India, monsoni e alluvione: si temono 1000 morti

Di Redazione21 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le piogge monsoniche in India

Le piogge monsoniche in India

NUOVA DEHLI, India — Sono 138 finora i morti nel nord dell’India per l’alluvione provocata dalle piogge monsoniche. Ma il bilancio delle vittime potrebbe esser ben peggiore dal momento che mancano all’appello oltre 1000 persone.

Secondo quanto riferisce una parlamentare del posto, Shaila Rani Rawat, il numero dei dispersi potrebbe arrivare a duemila. I soccorritori stanno cercando di raggiungere, in elicottero e a piedi, 50mila persone intrappolate nelle province a ridosso dell’Himalaya, di difficile accesso.

Il governo ha dispiegato diecimila soldati per portare aiuto alle popolazioni colpite dall’alluvione, fra cui diversi turisti ed escursionisti, lungo il percorso sacro del Char Dham, nel nord dell’Uttarkhand, lo Stato più colpito dalle abbondanti piogge monsoniche iniziate una settimana fa.

La furia delle piogge ha devastato interi villaggi. I trasporti su strada e ferrovia risultano bloccati, i ponti crollati.

Si calcola che finora siano stati tratti in salvo non meno di 33.000 sfollati. Nella capitale Nuova Delhi il fiume Yamuna ha raggiunto livelli che non si ricordavano dal 1978.

Maxi evasione fiscale: condannati Dolce e Gabbana

Domenico Dolce e Stefano Gabbana condannati per evasione fiscale MILANO -- Avrebbero architettato un sistema estero per evadere un miliardo di euro in tasse. ...

Sei alpinisti muoiono cadendo dal Gran Zebrù

alpinisti gran zebrù updated BOLZANO -- E' di 6 alpinisti morti in due diversi incidente avvenuti a cordate, ...