iscrizionenewslettergif
Esteri

Volevano uccidere Obama con un’arma ai raggi x

Di Redazione20 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Barack Obama

Barack Obama

NEW YORK, Usa — Un attentato a Barack Obama. L’Fbi ha arrestato due uomini che progettavano di uccidere il presidente degli Stati Uniti con un’arma ai raggi x. Lo riporta la Abc.

Secondo le ultime notizie trapelate, uno dei due sospettati aveva costruito un sistema per emettere radiazioni letali a distanza.

Per l’Fbi il potenziale obiettivo era una figura politica, identificata da fonti vicine alle indagini proprio nel presidente. I due volevano punire Obama per le sue politiche, ritenute responsabili dell’attentato alla maratona di Boston.

Glendon Scott Crawford e Eric J. Feight, questi i nomi dei due arrestati avrebbero costruito l’arma di distruzione di massa per uccidere Obama. Crawford è membro del Ku Klux Klan e aveva chiamato il suo design come ‘Hiroshima su un interruttore della luce’.

L’Fbi seguiva l’uomo già dallo scorso anno, quando era entrato in una sinagoga e aveva chiesto “tecnologie per uccidere i nemici di Israele durante il sonno”.

I due aspiranti attentatori sono stati arrestati dagli agenti Fbi mentre completavano la costruzione della loro arma ai raggi x. I due sono ora accusati di cospirazione e costruzione di armi di distruzione di massa.

Los Roques: trovato aereo sparito 5 anni fa

L'arcipelago di Los Roques LOS ROQUES, Venezuela --  E' stato ritrovato il relitto dell'aereo disperso il 4 gennaio 2008 ...

Datagate: Snowden potrebbe fuggire in Islanda

Edward Snowden REYKJAVIK, Islanda -- Potrebbe trovare nuovo rifugio in Islanda, Edward Snowden, il tecnico informatico che ...