iscrizionenewslettergif
Politica

Fontana (Pdl): leso principio di collaborazione fra poteri

Di Redazione20 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gregorio Fontana

Gregorio Fontana

ROMA — “La decisione della Corte costituzionale conferma una pregiudiziale ostilità politica nei confronti di Berlusconi, da parte di giudici della Corte. Essa rappresenta una violazione grave del principio di leale collaborazione tra i poteri dello Stato, invocato dagli stessi giudici della Consulta”. E’ il commento del parlamentare bergamasco del Pdl Gregorio Fontana dopo che la Corte Costituzionale ha respinto il ricorso di Silvio Berlusconi.

“Questa ennesima manifestazione di accanimento politico-giudiziario rende più forte la figura politica di Silvio Berlusconi. Tutti gli iscritti e i militanti sono oggi con più entusiasmo e determinazione al fianco del loro presidente, per una battaglia che riguarda tutti, perché decisioni del genere minano alla base lo Stato di diritto e il sistema delle garanzie costituzionali, patrimonio di tutti gli italiani” conclude Fontana.

Legittimo impedimento: respinto il ricorso di Berlusconi

Silvio Berlusconi ROMA -- La Corte costituzionale ha respinto il conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato ...

Stucchi (Lega): pochi e blandi i provvedimenti del governo

Giacomo Stucchi ROMA -- “Sulle dichiarazioni fatte dal presidente del Consiglio Letta alla stampa estera, l’impressione è ...