iscrizionenewslettergif
Sport

Cinismo e rimonta: Italia-Giappone 4-3

Di Redazione20 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giovinco autore del gol partita in Italia-Giappone 4-3

Giovinco autore del gol partita in Italia-Giappone 4-3

RECIFE, Brasile — Una girandola di emozioni, conclusasi con un 4-3 a favore degli azzurri. E’ questo il risultato di Italia-Giappone che proietta la squadra di Cesare Prandelli in semifinale nella Confederations Cup che si sta disputando in Brasile.

L’Italia tira un sospiro di sollievo ed esce imbattuta dallo stadio di Recife. Il Giappone di Alberto Zaccheroni si rivela l’avversario molto ostico. Ripartenze veloci e pressing asfissiante mettono in difficoltà gli uomini di Prandelli.

Gli azzurri vanno sotto clamorosamente di due gol. Per attendere la reazione dell’Italia servono 40 minuti. Poi la rete di testa di De Rossi accorcia le distanze e quella, al 5 del secondo tempo arriva per autorete e completa la rimonta.

L’Italia prova a vincere. Giovinco guadagna un rigore. Dal dischetto Balotelli segna il secondo gol della sua Conf Cup e porta gli azzurri avanti per 3-2.

Ma i giapponesi non si arrendono. Okazaki segna di testa il 3-3 anticipando Montolivo. Poi Buffon salva la patria su Honda, e un palo e una traversa nella stessa azione evitano agli azzurri di finire sotto.

Nel finale però la beffa per Zaccheroni. Giovinco con un piatto mette in rete e porta gli azzurri in semifinale.

Fabio Capello al Paris Saint Germain

Fabio Capello nuovo allenatore del Psg PARIGI, Francia -- Il nuovo allenatore del Paris Saint Germain di Zlatan Ibrahimovic sarà una ...

Confederations Cup, la Spagna distrugge Haiti 10-0

Spagna-Haiti 10-0 RIO DE JANEIRO, Brasile -- Spettacolo ieri sera allo stadio Maracanà di Rio de Janeiro. ...