iscrizionenewslettergif
Poesie

“Solo la mano di un angelo” di Alda Merini

Di Redazione19 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Solo un mano d’angelo 
intatta di sè, del suo amore per sè,
potrebbe
offrirmi la concavità del suo palmo
perché vi riversi il mio pianto.
La mano dell’uomo vivente 
è troppo impigliata nei fili dell’oggi e dell’ieri,
è troppo ricolma di vita e di plasma di vita!
Non potrà mai la mano dell’uomo mondarsi
per il tranquillo pianto del proprio fratello!
E dunque, soltanto una mano di angelo bianco
dalle lontane radici nutrite d’eterno e d’immenso
potrebbe filtrare serena le confessioni dell’uomo
senza vibrarne sul fondo in un cenno di viva ripulsa.

“L’angelo della pace” di Lino Lista

Fumano e fumeranno le due Torri, quant’arde il combustibile dell’odio! corri, Berretto Verde, corri, corri, verso la coppa ...

“Se io potrò impedire” di Emily Dickinson

Se io potrò impedire a un cuore di spezzarsi non avrò vissuto invano Se allevierò il dolore di ...