iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Arte

Mostre: oracoli e sibille al Museo archeologico di Bergamo

Di Redazione19 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le sculture di Marazzi in mostra al Museo archeologico di Bergamo

Le sculture di Marazzi in mostra al Museo archeologico di Bergamo

Un itinerario attraverso la mitologia che si snoda tra i reperti archeologici del Civico Museo Archeologico di Bergamo. È “Oracoli e Sibille” la personale dello scultore Enzo Marazzi in programma dal 28 giugno al 22 settembre 2013.

Le opere di Marazzi, tutte realizzate in bronzo ma trattate in modo differente (patine trasparenti, verniciature a forno, levigazioni lucide) dialogano con il tempo in un programma espositivo a tema, dove le figure mitologiche evocano sensazioni immaginifiche. Gli Oracoli della mitologia greca diventano così pretesto per narrare le tensioni contemporanee e le Sibille rappresentano odierne icone femminili portatrici di verità e conoscenza.

Simbolo della mostra è l’Oracolo di Delfi, il luogo sacro al dio Apollo, dove la Pizia vaticinava con arcani versi poetici. La Sibilla è qui rappresentata come una magica scultura sonora che, a un semplice tocco, emette suoni che evocano l’eco di una voce mai sopita.

Tra le opere che compongono il percorso espositivo l’Oracolo di Dodona, rosso fuoco, l’Oracolo di Oropo, sinuoso come un’aurora boreale e Omphalos, ombelico del mondo, simbolo della nascita e della libertà del genere umano.

L’allestimento della mostra, che si avvale anche di un filmato sulla procedura della fusione in bronzo, conduce il visitatore in un viaggio esplorativo tra i millenni dove le opere contemporanee di Enzo Marazzi dialogano con i reperti storici e i mosaici dei primi secoli del Civico Museo Archeologico, calando il visitatore in una dimensione onirica e suggestiva.

Ad inaugurare la mostra, il 28 Giugno alle ore 18, Stefania Casini (Direttore del Museo Archeologico) e Luca Pietro Nicoletti (Università degli Studi di Milano). La personale di Enzo Marazzi, che dal 14 marzo 2014 proseguirà poi al Museo Malba di Buenos Aires, partecipa all’iniziativa “Musei Notti Aperte” del Comune di Bergamo e, a partire dal 6 luglio, sarà visitabile tutti i sabati sera fino alle 24.

“Frammenti di altrove”: Eleonora Ghilardi espone a Bergamo

Eleonora Ghilardi espone a Bergamo "Frammenti di Altrove" Si chiama "Frammenti di altrove" la mostra personale che l'artista bergamasca Eleonora Ghilardi terrà a ...

Arte: a Brera due tele del bergamasco Cappella

Francesco Capella, "Fuga in Egitto" Grazie al generoso sostegno di Intesa Sanpaolo, si rinnova l’appuntamento con "Brera mai vista", un ...