iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Maxi evasione fiscale: condannati Dolce e Gabbana

Di Redazione19 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Domenico Dolce e Stefano Gabbana condannati per evasione fiscale

Domenico Dolce e Stefano Gabbana condannati per evasione fiscale

MILANO — Avrebbero architettato un sistema estero per evadere un miliardo di euro in tasse. Per questo motivo gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana, titolari del celebre marchio Dolce&Gabbana sono stati condannati a un anno e 8 mesi dal Tribunale di Milano.

Secondo le indagini coordinate dai pm di Milano Laura Pedio e Gaetano Ruta, i due stilisti avrebbero creato nel 2004 una scatola societaria in Lussemburgo, la società Gado, che risultava essere la proprietaria di due marchi del gruppo, per ottenere vantaggi fiscali.

Il reato riconosciuto dal giudice è relativo a circa 200 milioni di imponibile e non alla parte rimanente, di circa 800 milioni di euro della contestazione, per cui è arrivata l’assoluzione nel merito.

Lo scorso marzo, la Commissione tributaria aveva confermato in secondo grado la maxi-sanzione da 343 milioni di euro a carico di Dolce e Gabbana per l’evasione fiscale.

I due fondatori della multinazionale della moda dovranno anche risarcire, assieme ad altri imputati, l’agenzia delle Entrate, parte civile nel processo. Lo ha deciso il giudice Antonella Brambilla, che ha stabilito un risarcimento a titolo di provvisionale, di 500 mila euro.

Rifiutò gioco erotico di gruppo: così fu uccisa Meredith

Meredith Kercher PERUGIA -- La volevano costringere a un gioco erotico di gruppo, ma al suo rifiuto ...

India, monsoni e alluvione: si temono 1000 morti

Le piogge monsoniche in India NUOVA DEHLI, India -- Sono 138 finora i morti nel nord dell'India per l'alluvione provocata ...