iscrizionenewslettergif
Politica

Casapound ripulisce la Gera d’Adda: trovato anche eternit

Di Redazione17 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I ragazzi di Casapound ripuliscono la Gera d'Adda

I ragazzi di Casapound ripuliscono la Gera d’Adda

BERGAMO — Dal bicchiere di carta agli pneumatici. E, ancora, batterie di automobili e, per finire, un cumulo di eternit. I volontari di Casapound Italia Lombardia hanno trovato rifiuti di tutti i tipi, ieri, durante la loro azione di pulizia di un’ampia zona del parco della Gera d’Adda, in via Canonica, tra Treviglio e Castel Cerreto, un’area del Bergamasco di circa tre chilometri diventata una vera e propria discarica a cielo aperto.

“In attesa di una risposta che tarda ad arrivare da parte delle istituzioni – spiega Cpi Lombardia in una nota – vogliamo lanciare un messaggio tanto chiaro quanto semplice: la cura e la tutela degli spazi pubblici devono essere una priorità per le istituzioni e un tema di grande attenzione per i cittadini”.

“Con la nostra azione – si legge ancora – abbiamo dimostrato che, nella maggior parte dei casi, bastano solo la volontà di fare e la capacità di rimboccarsi le maniche per trovare una soluzione rapida ed efficace a qualsiasi tipo di problema e, nel caso specifico, per rendere più vivibile la nostra provincia”.

“Abbiamo segnalato a Comune e istituzioni la presenza di un dannosissimo cumulo di eternit rinvenuto ai lati della strada, augurandoci che venga al più presto rimosso e smaltito correttamente. Crediamo fortemente che sia necessario, oggi più che mai, essere esempio in prima persona. La speranza – chiarisce Cpi – è che questi gesti scuotano le sonnacchiose pratiche burocratiche e la malcelata pigrizia delle istituzioni, che troppo spesso impediscono di risolvere situazioni come questa in tempo breve, rendendo invivibili spazi di svago e socialità per i cittadini, oltre che rendendo pericolosa per gli automobilisti una strada importante nel cuore del parco”.

Lega, diktat di Maroni: congelato il congresso

Roberto Maroni MILANO -- Addio congresso, almeno per ora. I timori di una drammatica spaccatura del partito ...

Berlusconi: sforiamo i limiti dettati dall’Ue

Berlusconi: il governo batte i pugni sul tavolo Ue PONTIDA, Bergamo -- "Il governo italiano vada dall'Ue e dica chiaramente che il limite del ...