iscrizionenewslettergif
Cultura

Lo storico Franco Cardini a Bergamo per parlare di Graal

Di Redazione14 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lo storico Franco Cardini domenica sarà a Bergamo per parlare di Graal

Lo storico Franco Cardini domenica sarà a Bergamo per parlare di Graal

Appuntamento da non perdere per gli amanti della cultura. Domenica 16 giugno alle ore 21, in sala Galmozzi, in via Tasso, a Bergamo, nell’ambito del progetto “Quinte silenziose”, il professor Franco Cardini terrà una conferenza dal titolo “Mito e storia del Graal”.

Il progetto espositivo dell’artista e scenografo Gian Luca Tirloni intitolato “Quinte silenziose”, che si è realizzato grazie alla collaborazione tra i Comuni di Bergamo e Treviglio, si arricchirà tra domenica e lunedì del contributo di uno dei più conosciuti intellettuali italiani, il professore Franco Cardini.

Domenica il noto storico fiorentino, specialista di storia medievale, affronterà un tema ricorrente nella cultura occidentale. “Mito e storia del Graal” è infatti il titolo scelto per la dissertazione che Cardini nell’ex sala consiliare della Provincia, ad ingresso libero.

Un tema associato alla citata mostra “Quinte silenziose” che è stata visitata a Bergamo dal 3 all’11 giugno nella ex chiesa della Maddalena a Bergamo, ora installata a Treviglio e aperta al pubblico dal 15 al 30 giugno presso la sala Crociera del Centro civico di via Bicetti (orari dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 19.30 e il sabato e la domenica dalle 15.00 alle 20.00).

I lavori dell’artista Tirloni insistono su temi legati all’epopea artistica di Richard Wagner nel duecentenario dalla nascita e raffigurano bozzetti e prove di scena di opere che hanno impresso un marchio indelebile non solo sulla storia della musica occidentale, ma sullo stesso sistema culturale, condizionando per attrazione e repulsione tutta la vicenda intellettuale dei decenni successivi.

Uno degli aspetti cruciali della drammaturgia musicale di Wagner è proprio rappresentato dal ricorso ad una narrazione fondativa di tipo mitologico, che ha nel medioevo alcuni dei suoi principali topos storici. La vicenda del Graal, della mitica coppa che accolse il sangue di Cristo, accompagna, tra verità storica e narrazione fantastica, una parte importante dell’immaginario occidentale. Cardini sarà successivamente protagonista di un’altra conferenza a Treviglio la sera di lunedì 17 (sempre ad accesso libero, con inizio alle ore 21) nel medesimo spazio che ospita la mostra e con tema “Storia e mito nell’opera di Wagner”.

Berengo Gardin in mostra a Milano

Scatti essenziali, inquadrature minimali per immortalare momenti di vita da fermare nel tempo. Come teatro Milano ...

Andrea Mantegna incanta il Cremlino

Andrea Mantegna sbarca per la prima volta in Russia, tra le mura del Cremlino. Il celeberrimo ...