iscrizionenewslettergif
Esteri

Impalcatura ko: lavavetri bloccati in cima al grattacielo

Di Redazione13 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I lavavetri bloccati in cima al grattacielo

I lavavetri bloccati in cima al grattacielo

NEW YORK, Usa — Sono rimasti bloccati in cima a un grattacielo di Manhattan a 180 metri d’altezza. Brutta avventura per due lavavetri salvati con uno spettacolare intervento durato un’ora e mezza.

I due poveretti si trovavano in cima alla Hearst Tower, nella zona di Columbus Circle, a due passi dal Central Park.

Gli operai stavano lavorando lassù quando un’impalcatura si è piegata e i due sono rimasti appesi al 44esimo piano della torre che ne misura in tutto 46.

Per salvarli è stato necessario l’intervento di due squadre speciali della polizia di New York. I soccorritori hanno tagliato e rimosso le spesse e pesanti vetrate di due finestre e aperto un varco ai due operai, nel frattempo assicurati con ulteriori imbracature.

La polizia ha affermato che l’impalcatura su cui si trovavano i due si è piegata a causa di un cedimento e di un malfunzionamento dei sistemi di bloccaggio.

Immancabile il nugulo di turisti e curiosi che hanno seguito i soccorsi in diretta.

La talpa rivela: Usa spiano i computer della Cina dal 2009

Ewdard Snowden, la talpa dal cosiddetto "Datagate" WASHINGTON, Usa -- Nuove rilevazione dalla talpa che ha svelato i segreti dalla Nsa (National ...

Traghetto affonda nelle Filippine: 37 dispersi

Il traghetto affondato nelle Filippine MANILA, Filippine -- Un traghetto con a bordo 57 persone è naufragato al largo delle ...