iscrizionenewslettergif
Poesie

“Degli uccellin pigliati alla ragnaia” di Gabriello Chiabrera

Di Redazione13 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Degli uccellin pigliati alla ragnaia,
o Clori, e de’ popon, ma di legnaia,
una matura pera,
non senza marzolino,
fa’ che io ritrovi a sera
nel mezzo del giardino.
Ma se colà non porti ottimo vino,
fia col cembalo gire in colombaia.

“Non riempire il mio bicchiere” di Andrea Mucciolo

Non riempire il mio bicchiere, non vedi che non ho più sete e di sofferenze e ...

“L’angelo della pace” di Lino Lista

Fumano e fumeranno le due Torri, quant’arde il combustibile dell’odio! corri, Berretto Verde, corri, corri, verso la coppa ...