iscrizionenewslettergif
Esteri

Cedono le dighe: migliaia di evacuati in Germania

Di Redazione10 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cedono le dighe, migliaia di evacuati in Germania

Cedono le dighe, migliaia di evacuati in Germania

MAGDEBURGO, Germania — Situazione critica dopo le piogge torrenziali in Germania. Una diga sul fiume in piena dell’Elba, nell’est del paese, ha ceduto costringendo le autorità a ordinare l’evacuazione dei 23mila abitanti della cittadina di Magdeburgo.

Il livello delle acque a Magdeburgo si è quadruplicato e ha raggiunto i 7,44 metri per le precipitazioni che hanno colpito il Centro Europa e che hanno provocato almeno 15 morti a causa delle inondazioni.

A Magdeburgo, la capitale dello stato della Sassonia-Anhalt in Germania orientale, migliaia di residenti hanno dovuto lasciare le loro case domenica pomeriggio, dopo che molte strade e palazzi sono stati allagati e l’energia elettrica saltata.

Nel quartiere di Rothensee i residenti sono stati evacuati con carri armati, camion e autobus.

Circa 700 soldati hanno cercato freneticamente di costruire una diga di sacchi di sabbia intorno alla centrale elettrica ma non è servito. Le pompe di drenaggio si sono fermate.

Altre 8.000 persone erano state evacuate dalla città di Aken e dei suoi villaggi limitrofi.

In Ungheria il Danubio ha raggiunto il livello record di 8,90 m, ma le dighe sembrano tenere.

Spiati via internet milioni di utenti dei “giganti”

La Nsa spiava milioni di utenti via internet, attraverso i colossi dell'informatica WASHINGTON, Usa -- La National security agency (Nsa) e l'Fbi americana spiavano le comunicazioni di ...

Spiati via internet: tecnico Cia rivela lo scandalo

Edward Snowden WASHINGTON, Usa -- "Non voglio una società che spia i suoi cittadini attraverso internet". E' ...