iscrizionenewslettergif
Bergamo

Sequestrata e violentata: tredicenne denuncia aggressione

Di Redazione6 giugno 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una volante della Polizia

Una volante della Polizia

BERGAMO — Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Bergamo stanno indagando sul caso di violenza sessuale avvenuto mercoledì mattina ai danni di una ragazza di 13 anni di origine colombiana.

La giovane, residente in città, ha raccontato di essere stata aggredita da uno sconosciuto con il volto travisato intorno alle 7, nella zona dell’ufficio postale di via San Lazzaro.

Secondo il racconto, la ragazza è stata caricata a forza su un’auto, portata in una località sconosciuta e quindi picchiata e violentata.

Approfittando di una dormita del suo aggressore, la giovane sarebbe fuggita ed è stata ritrovata all’angolo tra le vie Paleocapa e Paglia. Qui è stata soccorsa da alcuni passanti.

Secondo alcune testimonianze, che al momento non hanno trovato ulteriori conferme, invece la giovane sarebbe stata scaraventata giù da un’auto.

Portata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, la ragazza è apparsa turbata e ferita. Aveva graffi alla braccia e vestiti strappati. Gli esami medici non hanno riscontrato segni di stupro, ma non si esclude abbia subito altri abusi che, per il codice penale, rientrano nella categoria delle violenze sessuali.

Alpini: un libro per raccontare l’asilo del sorriso

L'asilo di Rossoch BERGAMO -- In libro per raccontare il contributo degli alpini alla costruzione dell'Asilo del sorriso ...

Ospedale di Bergamo: nuova sala multimediale

L'ospedale di Bergamo BERGAMO -- Si terrà il prossimo venerdì 7 giugno la cerimonia di intitolazione a Maria ...