iscrizionenewslettergif
Politica

Parlamentari pagati dalle multinazionali: scandalo a Roma

Di Redazione20 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Parlamentari sul libro paga delle multinazionali

Parlamentari sul libro paga delle multinazionali

ROMA — Deputati e senatori della Repubblica sul libro paga delle grandi multinazionali per avere leggi favorevoli. E’ l’ultimo scandalo che riguarderebbe la politica italiana, dai contorni e dai contenuti tutti da definire. Ad scoperchiare il vaso è stata una trasmissione delle Iene.

“Dalle anticipazioni giornalistiche in merito al servizio delle Iene emerge che, nelle scorse legislature, deputati e senatori sarebbero stati pagati da multinazionali per operare modifiche favorevoli ai disegni di legge in discussione” si legge in una nota del presidente del Senato Pietro Grasso.

“Emerge la denuncia di un comportamento che, se provato, sarebbe gravissimo. Purtroppo – aggiunge Grasso – la natura di denuncia, anonima nella fonte e nei destinatari, rende difficile procedere all’accertamento della verità”.

“Spero quindi che gli autori del servizio e il cittadino informato di fatti così gravi provvedano senza indugio a fare una regolare denuncia alla Procura, in modo da poter accertare natura e gravità dei fatti contestati. “Da parte mia – continua Grasso – assicuro che mi adopererò per fornire agli inquirenti nel più breve tempo tutte le informazioni che riterranno utili alle indagini”.

Grillo come Gaber: cosa è la destra, cosa è la sinistra

Beppe Grillo MILANO -- Con una battuta fulminante, presa in prestito da Giorgio Gaber, Beppe Grillo ha ...

Spunta legge per “ingabbiare” i movimenti

Beppe Grillo ROMA -- Fra tutti i problemi che sta affrontando il Paese forse non era di ...